Camminare con la ferita

Dal profondo delle nostre ferite più profonde emergono le nostre più grandi doni. Allo stesso modo, contenuto all'interno del destino che ci hanno dato, emerge un destino quando scegliamo di lavorare con il destino. Tuttavia, il destino non può emergere fino a quando il nostro destino è sottoposto a. Ciò significa che si leva in piedi indietro e guardare tutto ciò che è stato dato e che è accaduto e chiederci dove le opportunità di sviluppo autonomo e si trovano auto-guarigione. Se veniamo da mancanza, quindi scoprire la pienezza del nostro essere si trova come una opportunità davanti a noi, se veniamo da un conflitto, allora la pace e la riconciliazione si trova davanti a noi, se veniamo da abbandono e la disperazione, poi il collegamento a tutta la vita ci sta davanti . Qualunque sia la mancanza, il suo opposto ci attende. Pertanto, gli aspetti difficili e impegnative del nostro destino ci danno l'opportunità di trampolino verso un destino di nostra scelta, invece di lamentando ciò che è meno desiderabile.

Con la presentazione al fato, riceviamo questa vita e tutti la sua situazione come un dono e che andare avanti con il compito di scavare per l'oro che ci attende.

Così molti dei miei clienti vengono da me dicendo: 'Ho questo problema, questa ferita, questo problema, e io vuole che vada via '. L'esperienza mi dice che quando più vogliamo qualcosa di 'andare via' o vogliamo 'sbarazzarsi' di esso, tende ad attaccarsi a noi come fango proverbiale. Dico ai miei clienti che l'obiettivo non è liberarci della ferita, ma per cambiare il nostro rapporto con esso. Quando un genitore perde un bambino, quella ferita non passa mai, rimane per la vita, tuttavia, nel tempo, la natura della ferita può cambiare e come opera nella vita del genitore trasforma anche. Questo vale anche per i nostri ferite più profonde. Esistono le nostre ferite in tre stati:. Burden, Insegnante, Companion

Onere

possiamo sapere quando la nostra ferita è un fardello, come spesso siamo ancora bloccati in colpa, autocommiserazione e invariabilmente permettere a noi stessi essere innescato da altri e abbiamo sempre vedere il mondo attraverso il velo che la ferita aveva messo sulla nostra visione di altre persone e il mondo in generale. Quando la nostra ferita è un fardello prendiamo meno responsabilità per noi stessi, le nostre reazioni e spesso andare sia in conflitto o il ritiro. Interpretiamo le azioni degli altri attraverso la lente della nostra ferita e abbiamo spesso ricreare le stesse circostanze più e più volte, spesso con persone diverse. Tuttavia, quando facciamo un passo indietro e guardare attraverso gli occhi del nostro sé più grande, le occorrenze hanno spesso a che fare con le nostre reazioni che in realtà ciò che è accaduto. Astanti Neutral invariabilmente vedere le cose diversamente da noi stessi feriti.

Si diventa bloccato in carico quando abbiamo bisogno degli altri di cambiare, di dare noi ciò che non ha ottenuto. Rimaniamo bloccati in carico fino al momento decidiamo di dare semplicemente la necessità di ottenere ciò che non abbiamo ottenuto dagli altri e cominciare a concentrarsi sulla cura di sé e soddisfare i nostri bisogni. Rimaniamo bloccati in carico quando ci rifiutiamo ostinatamente di accettare il fatto che noi semplicemente non abbiamo ottenuto quello che ci serve - quando la paura di affrontare questa verità dolorosa sembra troppo per noi sopportare o di integrare. Rimaniamo bloccati in carico quando permettiamo la nostra sofferenza di continuare come un modo per dimostrare ai «Guardate cosa mi hai fatto! 'Altri.

Maestro

Questa è la prossima fase della vita e lavorando con le nostre ferite. In questa fase stiamo ancora reagendo, proiettando, accusando e cadere in autocommiserazione, ma siamo diventati semplicemente più consapevoli di ciò che stiamo facendo. A questo punto siamo in grado di vedere ciò che è accaduto in modo retrospettivo, la nostra reazione, le nostre maschere, le nostre difese e reazioni con un po 'di più la neutralità e l'onestà. Siamo diventati molto più consapevoli di sé e con questa consapevolezza siamo in grado di fare molto più di sé responsabilità e iniziare ad affrontare veramente la ferita e il suo funzionamento nella nostra vita. Una delle sfide in questa fase è quello di essere gentili con noi stessi. Se siamo venuti da una famiglia in cui i bambini sono stati guidati e disciplinati attraverso un sacco di critiche, allora è probabile che battere noi stessi un sacco in questa fase - che accumula semplicemente energia ancora più negativo sul nostro ferita, il che rende più difficile trovare una soluzione. Gentle consapevolezza di sé è ciò che è necessario qui e un promemoria che se avete una domanda che riguarda il vostro auto-guarigione, la risposta è sempre l'amore.

Companion

A questo punto le nostre ferite diventano i nostri amici . In ogni situazione in cui possiamo trovare noi stessi attivato in difesa, diventiamo delicatamente consapevoli della nostra ferimento in background e delicatamente facciamo la scelta di non andare in difesa. Se non andare in difesa o di avere una reazione, cominciamo a prendere immediata responsabilità per esso e delicatamente prendere noi stessi fuori nel più delicato lavoro di auto-guarigione che alimenta e nutre la nostra anima. Se è vero che gli altri ci possono far male nel presente e che la nostra reazione non è sempre da un luogo di essere innescato da un evento nel presente che stimola una vecchia ferita, quando le nostre ferite sono i nostri compagni, reagiamo con meno voracità. Quando la nostra ferita è nostro amico, aumenta la nostra compassione e noi siamo molto più facilmente in grado di vedere altri oltre i veli delle loro ferite e difese. Noi li riconosciamo per quello che veramente sono e come si sentono in questo momento. Quando la nostra ferita è il nostro amico non abbiamo più la colpa o spingere indietro, ma stiamo con i piedi ben piantati a terra con un cuore aperto - sentendo alcun bisogno di essere perdonato o di perdonare, ma semplicemente di essere nel momento presente con quello che sta presentando stesso. Quando la nostra ferita è nostro amico, non facciamo l'altro sbagliato e si può scegliere di ritirarsi pacificamente fino a una migliore opportunità si presenta per affrontare la questione a portata di mano in modo più costruttivo.

Come abbracciamo le nostre ferite, prima come insegnanti, poi come compagni attraverso la vita, è a questo punto cominciamo a presentare al nostro destino - la nostra infanzia e altre circostanze sono quello che sono e sono immutabili - con l'eccezione dei nostri sentimenti e reazioni. Nel presentare al nostro destino essere cominciamo a vedere le opportunità di crescita insito all'interno della ferita e cominciamo a vedere le molte opportunità che sono state presentate a noi. Per molti di noi, è la stessa ricerca di soluzioni per il nostro dolore che ci porta su un percorso di incontrare la nostra anima e la maggiore parte di noi stessi - anche al Divino Hotel & nbsp..;

coscienza e consapevolezza

  1. Montaggio In o Distinguersi 
  2. Diventa uno con il tutto 
  3. Legge su ciò che sapete essere vero 
  4. Sono stati diagnosticati con una "Itis" Recentemente? 
  5. Get 'Over' Yourself - Espansione della consapevolezza e compassione a relazioni 
  6. 2012 c'è nulla da temere 
  7. Le Strange Tales del dottor Jekyll ~ ~ e Mr. Hyde Phinas Gage 
  8. New Moon lettura Energia novembre 2010 
  9. È il vostro ego Prevenire È di realizzare i vostri sogni di un corpo sano e sottile? 
  10. *** Una comprensione semplice Come un fiore è coltivato e tendeva dai Deva e Spiriti della Natura 
  11. Roland - Un angelo custode per i Maya del Guatemala 
  12. *** Potenza e Will Meditazione con Dio e con i Maestri Ascesi 
  13. Una passeggiata sul lato oscuro ... 
  14. È il tuo esercizio che vi permetterà di essere più che flessibili in corpo? 
  15. *** Lista di controllo dei Dieci cose che potete fare per uscire dalla Coscienza di Massa 
  16. Guida alla Meditazione 
  17. La chiave per un cuore aperto 
  18. Coscienza Maiusc 
  19. Email Divinazione Letture 
  20. Un Viaggio Interiore ~ ​​Vivere la verità di chi sei veramente, Now